Assistente alla poltrona di studio odontoiatrico (ASO): le competenze chiave da inserire sul curriculum vitae

Assistente alla poltrona di studio odontoiatrico (ASO): le competenze chiave da inserire sul curriculum vitae

shutterstock_291048221

Il percorso formativo di Assistente alla poltrona di studio odontoiatrico è stato approvato con delibera regionale n. 6481 del 14/06/2007 (atto n. 633, in attuazione dell’art. 1 comma 2 legge 43/2006 “Disposizioni in materia di professioni sanitarie infermieristiche, ostetricia, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione e delega al Governo per l’istituzione dei relativi ordini professionali”).

Questo atteso riconoscimento ha permesso finalmente di dare nuovo valore a una professione di grande utilita’ per i professionisti medici dentisti e odontoiatri ai quali si affianca; chi infatti vi si affaccia oggi ha la possibilita’ di vedersi formato in modo stimolante e completo e di trovare al contempo concreti sbocchi lavorativi dopo il periodo di formazione.

Quali sono i principali sbocchi occupazionali per questa figura professionale?

L’Assistente alla poltrona di Studio Odontoiatrico opera principalmente all’interno di strutture medico-odontoiatriche private, svolgendo un ruolo fondamentale  sia nei confronti del paziente che del medico dentista  o odontoiatra.

Di cosa si occupa un ASO?

Le principali mansioni spaziano ad ampio raggio partendo dagli aspetti tecnici clinici e organizzativi del trattamento dello strumentario, dei materiali e delle apparecchiature, fino all’assistenza vera e propria alla poltrona con supporto psicologico-relazionale nei confronti del paziente. Fondamentale inoltre è saper interagire con le varie figure professionali che gravitano in un’equipe odontoiatrica ove caratteristiche personali come la capacità di mediazione, il saper lavorare in gruppo, rappresentano un valore aggiunto in favore dell’efficacia dell’operatività della struttura.

Quali sono dunque le competenze chiave da inserire sul curriculum vitae per chi, al termine di un corso ASO, decide di spendere il proprio profilo sul mercato del lavoro?

Ecco un elenco delle competenze più richieste in fase di screening del curriculum:

  • Accoglienza del paziente, accompagnamento alla poltrona e gestione della relazione durante tutta la cura, offrendo supporto pratico-operativo e supporto psicologico-relazionale;
  • Riordino, sterilizzazione e preparazione dello strumentario dello studio per specifici interventi;
  • Gestione agenda degli appuntamenti;
  • Controllo e aggiornamento schedari;
  • Gestione rapporti con fornitori e collaboratori esterni;
  • Svolgimento delle quotidiane attività amministrative, anche con tecnologia informatica;
  • Predisposizione dell’area di intervento clinico;
  • Assistenza al medico odontoiatra durante l’esecuzione delle prestazioni;
  • Manipolazione, preparazione e stoccaggio materiali dentali;
  • Riordino, pulizia, disinfezione, sterilizzazione e preparazione dello strumentario, delle attrezzature e dell’ambiente di lavoro;
  • Archiviazione e catalogazione del materiale radiografico e iconografico del paziente.

Inserendo queste competenze l’ASO, al termine di un percorso formativo della durata complessiva di 1000 ore, tra teoria, esercitazioni pratiche in aula e tirocinio sul campo, potrà senz’altro allinearsi con quanto effettivamente richiesto dai potenziali datori di lavoro.

Il tirocinio che l’allievo frequenterà durante il corso (400 ore presso una struttura convenzionata) permetterà di sperimentare concretamente tutte le branche specialistiche attraverso un percorso studiato in ordine progressivo; questa esperienza rappresenta una grande opportunità poiché è di fatto un primo contatto concreto con il mondo del lavoro, rivendibile per ricerche future.

Share This