Imprenditoria femminile in Lombardia: tutte le agevolazioni previste​

Imprenditoria femminile in Lombardia: tutte le agevolazioni previste​

Imprenditoria femminile in Lombardia:
tutte le agevolazioni previste

di Team TSS

Categoria: Marketing

Avviare un’impresa comporta sempre un dispiego di tempo, energie e risorse finanziarie. Come nasce una startup? Chi sostiene lo sviluppo della nuova imprenditoria fornendo aiuti e finanziamenti per aprire l’impresa? Ecco tutte le agevolazioni previste per l’imprenditoria femminile.

Bandi e agevolazioni per l’imprenditoria femminile in Lombardia: i requisiti necessari

Numerosi studi ed analisi del contesto macro e microeconomico testimoniano l’importanza della partecipazione femminile al mercato del lavoro. La parità di genere fra occupati incrementerebbe il nostro PIL di circa il 13%. Obiettivo quindi di tutte le politiche di sostegno all’imprenditoria, e’ favorire quanto più possibile lo sviluppo di imprese al femminile. La prima domanda che in molte si pongono e’: ho i requisiti necessari per partecipare ad un bando ed ottenere agevolazioni? Ecco una prima lista di requisiti necessari per partecipare ai bandi previsti per lo sviluppo di imprenditoria femminile:
  • Per le ditte individuali (anche se da costituire), il titolare deve essere una donna;
  • Per le società di persone o le cooperative, il 60% dei soci deve essere donna;
  • Per le società di capitali almeno i 2/3 delle quote deve essere in possesso di donne e l’amministrazione deve essere costituita per un 1/3 da donne;
  • Ricordiamo che per tali tipologie di imprese, siano esse ditte individuali, siano esse società di capitali, non esiste il vincolo dell’età, spesso presente in numerosi bandi ed agevolazioni.

Bandi presenti ai quali poter partecipare

Ecco una serie di link ai bandi attualmente a disposizione per le donne, in Lombardia, si tratta sia di misure nazionali, sia di misure regionali:

Business plan: uno strumento fondamentale per partecipare ai bandi di finanziamento

Il business plan e’ lo strumento principale da presentare per partecipare alle richieste di agevolazioni. Si tratta di un documento riepilogativo che riguarda l’impresa che si intende avviare (o rinnovare) dal quale e’ possibile trarre informazioni in merito a diverse aree, strategiche ed operative, descrittive e quantitative, in via previsionale. Ogni bando possiede differenti form di business plan, che generalmente richiedono informazioni dettagliate e specifiche in merito a:
  • idea d’impresa (come e’ nata, come si intende svilupparla);
  • curriculum fondatori e motivazioni all’avvio di impresa;
  • mercato obiettivo;
  • concorrenza presente;
  • organizzazione e gestione del personale e dei processi produttivi;
  • strategia di marketing e commerciale;
  • organizzazione e gestione dei fornitori;
  • valore differenziante e strategia competitiva di medio periodo;
  • conto economico e flusso di cassa prospettico;
  • Per richiedere una consulenza in merito alla scrittura del business plan, puoi contattarci al seguente indirizzo https://www.targetsolution.it/startup/ e fissare un appuntamento con i nostri consulenti.
Icon Image

Scopri come richiedere una consulenza adatta alle tue esigenze

Share This

PSICOLOGO DELLE CURE PRIMARIE - FORMAZIONE SUL CAMPO