TSS Formazione e Lavoro

Necroforo: chi è, cosa fa, come lavorare nelle pompe funebri

Il necroforo, chiamato anche becchino, è una delle figure riconosciute nel settore onoranze funebri. Scopriamo mansioni, quanto guadagna, percorso da seguire.
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Ultimamente il settore delle onoranze funebri è cresciuto, ma soprattutto si è evoluto.

Complice “purtroppo” anche il fenomeno Covid in Italia: nel 2020 la mortalità in Italia è stata la più alta mai registrata dal Dopoguerra. Ad evidenziarlo è il rapporto ISTAT sull’impatto del Covid nel nostro paese. Nell’anno della pandemia sono stati registrati 746.146 decessi, 100.526 in più rispetto alla media 2015-2019. La mortalità ha registrato nel 2020 un aumento del 9%, rispetto alla media del quinquennio 2015-2019. Fortunatamente la situazione si è attenuata nel 2021, con l’arrivo anche del vaccino che ha portato una riduzione progressiva del rischio di infezione da SARS-CoV-2, di ricovero e di decesso.

Ma da questo fenomeno pandemico il settore funebre si è ulteriormente sviluppato: cambia ma non conosce crisi.

E’ uno dei settori produttivi di maggior rilievo, sia dal punto di vista economico che sociale. E tra le figure professionali attualmente più richieste in Italia abbiamo quella del Necroforo (leggi articolo “14 migliori lavori e percorsi da seguire”). Scopriamo nel dettaglio chi è, quali sono le sue mansioni e quanto guadagna un operatore necroforo.

 

Necroforo significato e mansioni

Viene detto anche popolarmente becchino, il necroforo (dal greco nekró(s) che vuol dire “morto” e phor(eüs) che vuol dire “portatore“) si occupa di tutte quelle pratiche connesse a un decesso e svariate possono essere le sue mansioni:

  • procedure di vestizione del defunto
  • trasporto (il portantino funebre);
  • seppellimento o cremazione;  
  • anche addetto alla vendita degli arredi mortuari;
  • anche addetto all’affissione dei manifesti funebri.

Il necroforo non ha turni di lavoro prestabiliti ma viene richiesta una disponibilità anche per le chiamate notturne. D’altronde il servizio funebre deve essere attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, quindi è necessario coprire dei turni per l’intera giornata.

 

Quanto guadagna un Necroforo

Secondo quanto riportato dal portale di ricerca lavoro Jobbydoo, lo stipendio di un necroforo si aggira intorno ai 1.300€ netti al mese (fonte “Stipendio del Necroforo Jobbydoo“). La retribuzione può partire da uno stipendio minimo di 1.000€ netti al mese, mentre lo stipendio massimo può superare i 1.800€ netti al mese.

Un Necroforo senza esperienza (lavora da meno di 3 anni) può ricevere uno stipendio medio complessivo di circa 1.080€ netti al mese. Con 4-9 anni di esperienza può avere circa 1.240€, mentre un Necroforo esperto con 10-20 anni di esperienza guadagna in media 1.500€. 

 

Come diventare necroforo

Per diventare necroforo occorre la giusta preparazione tecnica e una qualifica riconosciuta. Bisogna seguire il corso necroforo, della durata di 24 ore, con esame finale da sostenere al termine del percorso.

Oltre che competenze tecniche, il profilo richiede anche delle competenze caratteriali. Deve essere cortese, discreto, ma allo stesso tempo forte e scostante con chi sta vivendo un lutto. Non deve lasciarsi trasportare dall’emotività dei parenti e dalla vista dei morti. 

Il requisiti minimi richiesti per partecipare al corso sono:

  • maggiore età;
  • licenza media.

Una volta conseguito il titolo ci si può candidare presso le agenzie funebri o partecipare ai bandi di gara per necrofori emessi dai Comuni.

 

I percorsi professionali da seguire per il settore funebre

Sono 3 le figure professionali riconosciute per il lavoro pompe funebri:

Per ricoprire tali ruoli è necessario frequentare dei corsi di formazione abilitanti. Per Necroforo e Addetto al trasporto è sufficiente possedere la licenza media, per il Direttore tecnico invece è necessario il diploma.

Se invece vuoi aprire la tua agenzia di onoranze funebri leggi questo articolo “Cosa serve per aprire un’agenzia di onoranze funebri“.

Per ottenere la qualifica riconosciuta di necroforo, addetto al trasporto e direttore tecnico, o per l’avvio della tua attività, TSS, dal 2009 società di formazione e consulenza per aziende e privati accreditata da Regione Lombardia, propone un servizio di consulenza completo, con professionisti del settore per il tuo percorso formativo o di autoimprenditorialità.

Per ulteriori informazioni visita il nostro sito www.targetsolution.it o per avere una consulenza diretta chiama al nr. verde 800 300 818 o scrivi a support@targetsolution.it.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti e impara dai migliori
Altri articoli
Formazione

Come diventare agente immobiliare oggi

Vuoi diventare agente immobiliare? Scopri il percorso da seguire, i requisiti necessari, le mansioni che svolge e le skills che deve possedere un agente oggi.

Richiedi informazioni

Leggi i termini prima di proseguire

TSS utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con voi e per fornire aggiornamenti. Per favore fateci sapere tutti i modi in cui vorreste rimanere in contatto.

DOWNLOAD TEMPLATE CV

DOWNLOAD TEMPLATE CV