Trova nuovi clienti con Facebook e LinkedIn: lead generation

Trova nuovi clienti con Facebook e LinkedIn: lead generation

Trova nuovi clienti con Facebook e LinkedIn: lead generation.

di Team TSS

Categoria: Marketing

Qualcuno ne avrà già sentito parlare, molti però ancora non hanno ben compreso che cosa sia un’azione di LEAD GENERATION. Che tu abbia un’attività come un negozio, un ristorante, un bar etc. o lavori per un’azienda/ente che fornisce servizi di vario genere, la lead generation ti permetterà di generare nuovi clienti e di individuare il Target ideale più propenso all’acquisto dei tuoi prodotti/servizi. Scopriamo prima di tutto come funziona e quali siano le reali potenzialità di questa fondamentale strategia di marketing attraverso l’uso dei social network più famosi al mondo: Facebook e LinkedIn.

 

Cos’è la Lead generation.

Non ci complichiamo la vita. In parole povere la lead genaration è un’azione di marketing che consente di generare una lista di possibili clienti interessati ai prodotti o servizi offerti da un’azienda. Il Lead è quindi un potenziale cliente che decide di rilasciarti i suoi dati (nome, email, telefono etc.)  in cambio di qualcosa.

Questa operazione è suddivisa in 3 fasi:

  1. Individui le persone interessate (leads) ai nostri servizi;
  2. Proponi dei contenuti interessanti per loro e che catturino la loro attenzione;
  3. Richiedi i loro contatti e crei un database da gestire per concludere il percorso di acquisto.

Il pregio di una strategia di lead generation è quello di generare una lista di possibili contatti con una forte propensione all’acquisto del prodotto o servizio offerto. Ciò avviene attraverso una selezione ben precisa dove il messaggio di vendita viene veicolato soltanto ad alcuni consumatori, profilati grazie agli strumenti di marketing strategico.

Sono molti i potenziali clienti (leads) che vengono a contatto con un brand, ma sono invece pochi quelli che arrivano a terminare il processo di acquisto. Il tuo scopo è quello di generare il maggior numero possibile di leads e convertirne il più possibile in clienti fidelizzati. Sì perchè il percorso completo di un processo di questo tipo non deve assolutamente fermarsi al solo acquisto ma deve concludersi con la fidelizzazione. Questo significa che le persone dovranno continuare a seguirci per tutta una serie di contenuti interessanti e utili per loro generando il famoso “Passaparola positivo”, lo strumento di promozione attualmente più potente che esista.

 

Come fare lead generation: gli strumenti del web marketing

Dopo la nascita del web marketing, la lead generation ha scoperto nuove possibilità grazie ai potenti strumenti offerti dalla rete. In particolare è possibile generare visite da più canali pubblicitari, dirigendole in pagine appositamente create (landing page), il cui scopo è lasciare i propri dati per essere contattati in un secondo momento.

Gli strumenti utilizzati per generare visite altamente profilate sono:

  • i motori di ricerca;
  • i social network;
  • mailing list;
  • blog;
  • forum.

Qualsiasi azione deve essere orientata all’acquisizione dei Leads (si intende almeno il rilascio di una mail) e chi genera contatti deve seguire il seguente percorso:

  1. definire il target di riferimento di cui si vuole ottenere il contatto,
  2. definire il lead magnet, ovvero ciò che attrae il potenziale cliente (un contenuto che sia di valore come un e-book o un video, un articolo etc.)
  3. generare traffico verso le landing page tramite i “servizi di promozione a pagamento” come Google Ads o  Facebook Ads (i due principali sono pay per click e cost per mille).
  4. generare conversione, cioè l’effettiva cessione dei dati personali della persona interessata, con l’autorizzazione ad essere contattati successivamente.

Particolare attenzione devi rivolgerla al punto 3 soprattutto per comprendere un aspetto importante: se vuoi trovare nuovi contatti e potenziare le vendite tramite è inevitabile investire un determinato budget. Da questo appunto è doveroso sottolineare anche che è fondamentale stabilire un budget promozionale per canale scelto e per obiettivi da raggiungere.

Tra i vari strumenti che possiamo avere a disposizione con il web marketing focalizziamoci sui due principali Social Media attualmente più noti e conosciuti: Facebook e LinkedIn.

 

Lead generation facebook

Facebook è la miglior piattaforma social per raccogliere Leads, grazie all’elevato numero di utenti attivi e alla sua precisione nel targetizzare. Mette a disposizione degli inserzionisti la possibilità di raccogliere le informazioni degli utenti all’interno della sua stessa piattaforma in modo semplice e veloce.

Se vuoi ottenere risultati da Facebook, in termini di vendita, devi per forza investire in Facebook ADS. Questo significa che parte del tuo budget dovrà essere destinato ad annunci sponsorizzati per dare visibilità ai contenuti che vuoi veicolare. La piattaforma di gestione inserzioni ti permette di creare diverse tipologie di campagne, in base agli obiettivi della tua attività.

Il percorso da seguire è il seguente:

  1. accedi a “Strumenti di pubblicazione della tua pagina e seleziona la voce “Moduli delle inserzioni per l’acquisizione contatti”;
  2. Crea un modulo, dagli un nome e configuriamo le impostazioni partendo dalla lingua e poi scegliendo se limitare la possibilità di compilare il form solo a chi è raggiunto dalle ads (Con restrizioni) oppure estenderla a tutti, anche a coloro che vengono raggiunti organicamente grazie alle condivisioni o ai tag nei commenti (Aperta).
  3. Scegli i contenuti, dove devi anzitutto scegliere il tipo di modulo, se con Volume maggiore (usa un modulo facile da compilare e inviare su un dispositivo mobile) o Intenzione più elevata (Aggiungi un passaggio di controllo che consenta alle persone di confermare le proprie informazioni.);
  4. La fase successiva “in breve” è facoltativa e descrive brevemente cosa riceveranno le persone. In questa sezione, infatti, inseriamo l’immagine che verrà mostrata in alto quando l’utente clicca sull’ inserzione, il Titolo che visualizzerà subito dopo e il testo.
  5. Poi si passa alla parte sulle “Domande”, divise in standard e personalizzate. Le prime sono relative ad informazioni che Facebook può estrapolare dall’account dell’utente e quindi si tratta di campi potenzialmente precompilati, mentre le seconde sono facoltative e ti permettono di aggiungere altre domande a tua scelta con diverse tipologie di risposte (breve, multiple, etc.);
  6. Proseguendo, occorre inserire uno o più link che informino l’utente della normativa dell’azienda sulla privacy, richiedendo il suo consenso per quelle attività di trattamento dei dati laddove è obbligatorio per legge;
  7.  Arriviamo alla schermata di ringraziamento, in cui possiamo personalizzare il messaggio principale e le informazioni che verranno mostrare all’utente una volta inviato il form compilato. Possiamo inoltre personalizzare il testo del pulsante in basso decidendo se inviare l’utente a visitare il sito web, o a scaricare un file oppure a telefonare direttamente all’azienda.

Dopo aver creato il modulo di generazione contatti dobbiamo creare una campagna Lead Ads dalla piattaforma “Gestione Inserzioni“:

  • scegli l’obiettivo di marketing “Considerazioni” e seleziona “Generazione Contatti” che incoraggia le persone a condividere le proprie informazioni di contatto;
  • Compila tutti i dati che ti vengono richiesti, partendo dal pubblico e budget e non trascurare nulla. Arriverai all’ultimo passaggio “Moduli” dove inserirai quello che hai appunto creato da “Moduli delle inserzioni per l’acquisizione contatti“.

 

Lead generation linkedin

LinkedIn è particolarmente preciso nella targetizzazione per professioni e competenze, quindi particolarmente indicato per il B2B (business to business cioè quando fornisci servizi/prodotti rivolti a imprese collocate in punti diversi della tua filiera produttiva).

Per intercettare potenziali clienti con specifiche caratteristiche su LinkedIn dobbiamo necessariamente utilizzare la piattaforma Sales Navigator, un sistema a pagamento che fa parte del pacchetto Premium proposto dal social network.

Il cuore di Sales Navigator è la ricerca avanzata che permette di utilizzare tutta una serie di filtri utili per individuare il nostro Target. Prima di tutto dobbiamo partire dai collegamenti di 2° grado utilizzando il filtro “Relationship”, perché è più facile instaurare rapporti con persone che hanno già connessioni in comune con noi. Dopodiché a seconda dell’obiettivo, possiamo utilizzare strategicamente i filtri in maniera differente:

  • la zona geografica dove abbiamo la possibilità di definire l’area relativa a singole città;
  • il titolo aziendale per intercettare i nostri lead in maniera precisa;
  • il livello di anzianità nella posizione o nell’azienda;
  • la tipologia di azienda in cui tra i filtri più importanti spiccano il settore e la grandezza dell’azienda.

Una volta creata una ricerca che ci soddisfa possiamo salvarla e iniziare a studiare le opportunità che emergono dai filtri orizzontali della barra a carosello presente nei risultati di ricerca, in modo da poter salvare i nostri leads. Questi filtri ci forniscono indicazioni molto importanti da poter sfruttare a nostro vantaggio:

  • quanti di questi hanno cambiato lavoro negli ultimi 90 giorni;
  • quanti sono state menzionati nelle notizie;
  • quanti hanno pubblicato su LinkedIn negli ultimi 30 giorni (per capire chi utilizza in maniera attiva la piattaforma);
  • chi ha gruppi LinkedIn, collegamenti condivisi, o scuole, aziende, localizzazione in comune con noi;
  • chi già segue la nostra azienda (e quindi è un contatto già più caldo perché ci conosce e ci da fiducia seguendo la pagina LinkedIn).

 

Come migliorare e saperne di più

Questi sono alcuni dei principali strumenti di web marketing che possiamo sfruttare al meglio e utilizzare per il nostro obiettivo di business. Conoscere le potenzialità e utilizzarli applicando una corretta strategia di marketing può davvero cambiare notevolmente i nostri risultati accrescendo di gran lunga il fatturato in relazione all’aumento del numero di contatti che generiamo.

Per conoscere come poterli sfruttare al meglio e conoscerli TSS propone diverse soluzioni a seconda delle tue personali esigenze:

  • Corso di Social media specialist per definire, applicare e verificare le strategie di business e comunicazione nell’interazione online tra gli utenti del world wide web e l’impresa, sfruttando appieno le potenzialità offerte dai social network, in particolare Facebook, Instagram, LinkedIn;
  • Corso MasterClass Marketing per la ristorazione rivolto a gestori di attività food&beverage (bar/tavola fredda/tavola calda, ristoranti, food truck, vinerie, gelaterie, gastronomie, pizzerie, bakery, bistrot etc.) per promuovere e attrarre clienti.

Per ulteriori dettagli e iscrizioni compila il form “Richiedi informazioni” o contattaci al numero verde 800 300 818.

Richiedi informazioni

Leggi i termini prima di proseguire

TSS utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con voi e per fornire aggiornamenti. Per favore fateci sapere tutti i modi in cui vorreste rimanere in contatto.

Share This