TSS Formazione e Lavoro

Visual merchandiser lavoro: 3 consigli utili per trovarlo

Vuoi trovare lavoro come visual merchandiser? Ecco dei preziosi suggerimenti che ti aiuteranno sia a trovare le migliori offerte di lavoro, sia a catturare in breve tempo l'attenzione dei recruiters di settore.
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il visual merchandiser è una figura sempre più ricercata dalle aziende. Il saper esporre la merce in maniera accattivante per incentivare le vendita non nasce solo dal buon gusto, occorre infatti preparazione, conoscenza approfondita delle tecniche di shopper marketing e di allestimento e tanta tanta passione per il settore (ulteriori dettagli li trovi qui “Sei competenze chiave per lavorare come visual merchandiser”)

Vediamo nello specifico come presentarsi al meglio e come trovare un lavoro come visual merchandiser.

1) Scegli i portali di ricerca lavoro giusti 

Se sei alla ricerca di un lavoro nel settore retail in qualità di visual merchandising, trova il posto giusto dove cercare. Va bene usare i tradizionali portali come linkedIn, Indeed, infojobs ma devi soprattutto individuare i siti specializzati nel mondo fashion, del design e della moda.

I principali portali che ci sentiamo di suggerire sono:

Uno strumento davvero utile che può sicuramente aiutarti per la ricerca è Google Job Search.
Non è un portale che pubblica direttamente l’annuncio di lavoro, ma una raccolta di opportunità interessanti da siti di ricerca lavoro.
Come funziona? E’ molto semplice: cerca su google “lavoro visual merchandiser” o “offerte di lavoro visual merchandiser“. Non compariranno più solo i vari risultati di ricerca, ma una schermata realizzata da Google dove puoi  cercare e dividere i risultati per filtri come area geografica, proposta contrattuale (full-time, part-time etc.), data della pubblicazione dell’annuncio, etc. E se vuoi puoi attivare anche le notifiche che ti avvisano delle nuove offerte. Questo sì che è uno strumento davvero utile, ti aiuterà tanto!

Altro suggerimento è rivolgerti direttamente alle agenzie di promozione che sono costantemente alla ricerca di visual merchandiser, sia per gestire l’assortimento degli scaffali, sia per presentare nuovi prodotti. Se non trovi offerte non importa, va benissimo anche una candidatura spontanea, specificando la zona dove vorresti lavorare e in cosa sei specializzato. 

2) Rispondi alle offerte di lavoro Visual merchandiser e Fashion Styling evidenziando i punti di forza che bisogna avere

Per catturare l’attenzione di chi seleziona figure professionali di questo tipo devi porti questa importante domanda: quali sono le caratteristiche personali e professionali indispensabili per lavorare come visual merchandiser? 

Prima di tutto la professione è molto creativa, dinamica e permette di spaziare dalla progettazione alla direzione in loco, agli allestimenti in negozi o in spazi esterni. La risorsa perfetta deve avere una grande passione e voglia di spingere oltre ogni limite il suo lato creativo.

Spesso però il visual merchandiser lavora secondo standard aziendali ben definiti. In particolare, se lavora per un negozio monomarca o è legato ad un particolare marchio deve allestire le aree espositive in modo da rendere chiaramente riconoscibile la marca e le sue caratteristiche distintive. Quindi deve essere creativo ma anche abile nel seguire le linee guida del brand e il valore che l’azienda vuole trasmettere.

Determinazione, curiosità e capacità di lavorare in team sono sicuramente aspetti da evidenziare. Quest’ultimo è particolarmente importante perchè ti troverai a stretto contatto con commessi, cassieri e personale addetto alle vendite, ma anche con responsabili di negozio e addetti marketing. Avere un ottimo spirito di squadra non può che rafforzare i rapporti e massimizzare i risultati che si vogliono ottenere. 

Inoltre è richiesta anche una flessibilità oraria perché spesso viene richiesto di lavorare negli orari in cui i clienti frequentano meno i punti di vendita, come la mattina presto o nelle ore serali/notturne.

Ultimo fondamentale aspetto è saper analizzare i risultati di vendita. Fa parte dei principali compiti del Visual Merchandiser: 

  • verifica il successo e l’efficacia dell’allestimento realizzato;  
  • individua i punti critici (prodotti che non vendono secondo le aspettative); 
  • attua le modifiche necessarie per raggiungere gli obiettivi di vendita.

Metti in evidenza questi punti di forza nel tuo cv e nella lettera di presentazione e ricorda di essere sempre sintetico, chiaro, semplice. In questo modo aumenterai le tue probabilità di essere contattato per un colloquio conoscitivo.

3) Sii sempre aggiornato, ma soprattutto dimostralo!

Questo è il consiglio più importante. Essere aggiornati significa far crescere la tua passione giorno dopo giorno, volerne sapere sempre di più per specializzarti con un stile tutto tuo prendendo spunto ovunque e da chiunque attiri il tuo gusto e la tua sensibilità.

Molti lo dicono, pochi lo fanno davvero. Ecco cosa vuol dire aggiornarsi: 

  • leggi riviste specializzate e siti di settore; 
  • osserva le grandi case di moda e i grandi stilisti; 
  • frequenta corsi di formazione specifici; 
  • esci spesso e soffermati su quelle vetrine, quelle esposizioni che ti emozionano e che catturano la tua attenzione; 
  • leggi libri di moda, di spettacolo, di marketing e comunicazione di settore; 
  • vai a mostre d’arte, musei e ammira opere contemporanee; 
  • prendi appunti di carattere tecnico ma scrivi anche tutte le tue sensazioni, le tue emozioni;
  • NON COPIARE ma prendi ispirazione per creare qualcosa di tuo, qualcosa di unico.

Quando avrai fatto tutto questo allora mostralo a chi ricerca figure professionali del settore visual merchandising. Fa vedere tutti i migliori progetti che hai realizzato (con foto o brevi video). E se non hai mai avuto esperienze di questo tipo ma dentro di te sai che questo è il tuo percorso allora dimostralo e mettiti alla prova realizzando rappresentazioni digitali di un negozio allestito o di una singola vetrina secondo il tuo stile e preparazione (è possibile realizzare delle splendide rappresentazioni anche con un semplice Powerpoint). I tuoi progetti devono mostrare non solo il tuo stile ma quanta passione hai per questo settore.

Se dopo aver letto questi consigli ritieni che questa sia la strada giusta da percorrere come allora prova a dare un’occhiata al nostro Corso di Visual merchandiser.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti e impara dai migliori
Altri articoli